La lingua riposa in se stessa. Una poesia di Elisa Biagini

7 aprile 2018 14:18 di jazzi

Elisa Biagini, poetessa, ha partecipato al terzo laboratorio camminato di Jazzi. “La lingua riposa su se stessa” rappresenta il racconto poetico di quella giornata, e sarà parte del lavoro e processo creativo di Claudia Losi.

 

Schermata 2018-04-07 alle 14.10.23La lingua riposa in se stessa:

osserva la terra e le sue ossa.

Si morde per allungare il silenzio,

per ascoltare il brucare del mondo.

Un piede avanti all’altro

parole tra erba e peli.

Guardiamo dall’angolo più scomodo,

nel palmo una scheggia di respiro.

Metto all’orecchio quanto ho raccolto:

la roccia e il suono del suo farsi.

Elisa Biagini   (Cilento, marzo 2018)

Condividi
Download
Altri Percorsi lenti

Le voci delle pietre

di Giorgio Vasta. Sono bizzose, imprevedibili se non del tutto arbitrarie; sono emotive, a volte tragiche ma più che altro ironiche, permalosissime e

Leggi tutto

Il regno della biodiversità: appunti dal #laboratoriocamminato3

di Dionisia de Santis. Il Cilento è un luogo che racchiude una biodiversità elevatissima. Esso rappresenta una delle riserve più importanti di biod

Leggi tutto