La lingua riposa in se stessa. Una poesia di Elisa Biagini

28 aprile 2018 9:18 di jazzi

Elisa Biagini, poetessa, ha partecipato al terzo laboratorio camminato di Jazzi. “La lingua riposa su se stessa” rappresenta il racconto poetico di quella giornata, e sarà parte del lavoro e processo creativo di Claudia Losi.

 

Schermata 2018-04-07 alle 14.10.23La lingua riposa in se stessa:

osserva la terra e le sue ossa.

Si morde per allungare il silenzio,

per ascoltare il brucare del mondo.

Un piede avanti all’altro

parole tra erba e peli.

Guardiamo dall’angolo più scomodo,

nel palmo una scheggia di respiro.

Metto all’orecchio quanto ho raccolto:

la roccia e il suono del suo farsi.

Elisa Biagini   (Cilento, marzo 2018)

Condividi
Download
Altri Percorsi lenti

Thomas Bernhard. Camminare

di Luigi Grazioli. Camminare è l’attività che più di ogni altra accomuna i personaggi di Thomas Bernhard. Camminare e parlare. Camminare e pensar

Leggi tutto

Cammina cammina/Marcher/Marche que je te marche

di Giuliano Scabia. 1. Cammina cammina. In questa formula iniziatica – con cui in tutti i dialetti italiani viene sorretto il racconto delle fiabe d

Leggi tutto